Via Appia Nuova, 669 | 00179 Roma
0774.377006
0774.580016

Per il Pancake Day abbiamo riprodotto i pancake di Luisa Orizio con i prodotti Dc Casa!

Allacciate il grembiule! Si parte in direzione pancake con la ricetta di Luisa Orizio (Giallo Zafferano)!

Oggi, 25 febbraio 2020, ricorre ufficialmente la giornata dei pancake, o Pancake Day, la versione anglosassone del Martedì Grasso (Shrove Tuesday).

Insomma per noi è il Martedì Grasso, per altri il Mardi Gras, per altri ancora è il Pancake Day. Tanti nomi per celebrare la medesima ricorrenza: è il martedì prima dell’inizio della Quaresima, i 40 giorni che precedono la domenica di Pasqua.

Abbiamo già preparato dei dolci tipici di Carnevale, le frappe con “cioccolaccio“, oggi abbiamo preparato dei gustosissimi pancake, grazie ad una ricetta di Luisa Orizio (che ringraziamo) pubblicata sul suo spazio nel Blog di Giallo Zafferano e sul suo profilo Instagram, allacciateilgrembiule, che seguiamo con passione. Ovviamente abbiamo realizzato tutto solo ed esclusivamente con i prodotti Dc Casa, il che ha reso la preparazione ancora più semplice e veloce.

Eccovi, dunque, ingredienti e preparazione di questi fantastici pancake!

Ingredienti

 

  • 200 g Farina 00
  • 50 g Zucchero
  • 1 Uovo
  • 1 cucchiaino Lievito In Polvere Per Dolci
  • 250 ml Latte
  • 1 Bottiglia Di Plastica

 

Preparazione

Prendete una bottiglia di plastica vuota e mettete dentro, aiutandovi con un imbuto, la farina setacciata, lo zucchero e il lievito, poi unite l’uovo intero e il latte a temperatura ambiente. Chiudete la bottiglia e sbattete energicamente per qualche minuto in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino tra di loro e che non ci siano grumi. Usate una padella antiaderente (così non dovrete usare burro) e mettete a cuocere i pancake direttamente versando dalla bottiglia un pochino di impasto. Fate cuocere pochi minuti fino a quando si formeranno sopra delle bollicine poi girate il pancake delicatamente e fateli cuocere per qualche minuto anche dall’altro lato. Cuocete tutti i pancake e poi decidete voi come volete guarnirli.

Noi li abbiamo guarniti con pezzi di frutta, sciroppo d’acero e miele. E voi?

 

Related Posts